Via Roma, snc 84055 Felitto(SA), Italy
Tel. 0828 945649 Cell.366 4153398 info@prolocofelitto.it

Il Fusillo Felittese

Il Fusillo Felittese è il piatto tipico di Felitto che solitamente si usava consumare durante le feste. Con il tempo questa tradizione si è diffusa e ogni occasione è buona per degustare questo particolare piatto o per fare un gradito regalo.

Il Fusillo Felittese è una particolare pasta fresca all’uovo, frutto di una laboriosa lavorazione manuale tramandata di generazione in generazione. Viene realizzato con l’ausilio di un sottile ferretto e con semplici ingredienti, quali: semola di grano duro, uova e poco olio extra vergine di oliva. Si presenta come un maccherone forato di lunghezza variabile (superiore ai 20 cm) e di spessore ridotto (massimo 24 mm) di colore giallo più o meno intenso.

Questa particolare pasta è prodotta unicamente nel Comune di Felitto ed è riconosciuta dalla Regione Campania nel Registro dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali come stabilito dal decreto ministeriale delle politiche agricole e Forestali del 14 giugno 2002 (D.M. 350/99 ).

L’importanza di questo piatto è andata crescendo col passar degli anni, tanto da acquistare un nome e una dignità inimitabili, dando vita addirittura ad una microeconomia e alla tradizionale Sagra del Fusillo Felittese, che ogni anni si svolge puntuale fin dal 1976. La manifestazione ha come scopo principale quello di promuovere la conoscenza del Fusillo Felittese e della storia e delle tradizioni ad esso collegato.

La ricetta e la preparazione del Fusillo Felittese

Per ogni kg di semola di grano duro, unire:

  • 6-8 uova, preferibilmente di produzione locale (ovvio che il numero delle uova dipenda dalle dimensioni delle stesse, nonché dalle abitudini personali);
  • un po’ di sale;
  • poca acqua, se necessario, secondo le abitudini (c’è chi sostiene che non debba essere assolutamente utilizzata);
  • poco olio extravergine di oliva (approssimativamente un cucchiaio), da utilizzarsi per ungere, di tanto in tanto, le mani e la pasta.

Si dispone la semola sullo spianatoio, detto “u scanaturu”, formando la caratteristica fontana dove poi vengono aggiunte le uova e il sale. Si procede, mescolando le uova e unendo un p0′ alla volta la farina. Poi si comincia ad impastare fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo. Appena si raggiunge la giusta consistenza, solitamente si lascia riposare l’impasto per una/due ore (dipende molto dal clima e dalle condizioni di umidità), protetto in un recipiente per alimenti.

Dopo qualche ora si prende l’impasto riposato e se ne staccano dei pezzi e si procede con la caratteristica operazione della cingolatura. Questa fase consiste nella creazione particolari tocchetti di pasta chiamati cingoli, che poi vengono adagiati uno sopra all’altro in mucchietti organizzati. Infine, questi piccoli pezzi di pasta vengono lavorati con l’apposito ferro, lungo e sottile a sezione quadrata, e tirati fino a ricoprire quasi l’intera lunghezza dello stesso.

In questo modo si ottiene il primo Fusillo che viene subito posizionato su tavoli o gratici coperti con una tovaglia di lino, o in appositi contenitori, pronto per la fase di asciugatura. L’operazione si ripeterà fino ad esaurimento dell’impasto preparato.

Una volta secco il fusillo conserverà intatto il foro, che ne consentirà una cottura ottimale, in abbondante acqua salata. Il condimento tradizionale è quello di ragù di castrato, ma il suo sapore rimane squisito anche con condimenti alternativi come il ragù di vitello. Una variante proposta anche durante la sagra del Fusillo Felittese è quella del Fusillo cotto al forno nel tegamino di terracotta. In pratica al condimento di base, ragù di castrato o vitello, viene aggiunta la mozzarella di bufala e poi il piatto viene lasciato cuocere in forno per circa altri dieci minuti.
Un vino rosso corposo completa il tutto con armonia!

Dove posso trovare il Fusillo Felittese?

Il Fusillo Felittese può essere degustato a Felitto tutto l’anno nei ristoranti e negli agriturismi locali, ad agosto durante la tradizionale Sagra del Fusillo Felittese oppure ad ottobre a Sapori d’Autunno. Spesso questo piatto viene anche riproposto in fiere promozionali a livello provinciale/regionale e si può trovare anche su diversi menù dei famosi ristoranti di Paestum e dintorni.

I fusilli freschi, invece, si possono acquistare presso i laboratori artigianali con sede a Felitto e presso i loro rivenditori autorizzati. Per scoprire il punto più vicino o per prenotare un kg di Fusilli prima di arrivare a Felitto, ecco i contatti dei laboratori artigianali:

Il Fusillo s.a.s
C.da Serre s.n.c. Felitto (SA)

Tel. 0828 1962301  Cell. 392 6416839

E-mail: info@ilfusillo.it

Sito web: www.ilfusillo.it

Facebook PastificioIlFusillosas

L’oro di Felitto
Via Roma, 8 Felitto(SA)

Cell. 3248194972

E-mail: lorodifelitto@mailegale.it

Sito web: www.orodifelitto.it

Facebook Loro di Felitto

Mostra Bottoni Social
Nascondi Bottoni Social