Via Roma, snc 84055 Felitto(SA), Italy
Tel. 0828 945649 Cell.366 4153398 info@prolocofelitto.it

Piante ed erbe officinali di Felitto

Alloro

Nome latino: Laurus Nobilis
Habitat: tipico delle regioni mediterranee, cresce anche lontano dal mare, in zone dove la temperatura è particolarmente mite.
Fioritura: primavera, le foglie possono essere raccolte in ogni stagione; le bacche vanno raccolte quando sono ben mature.
Parti usate: frutti e foglie.
Descrizione: albero sempreverde, caratterizzato da foglie coriacee, dai fiori giallastri disposti in piccole ombrelle ascellari, dai frutti drupacei.
Proprietà: i frutti servono alla produzione di 2 oli essenziali aromatici, sfruttati nella medicina popolare per le loro proprietà stimolanti e carminative. Le foglie vengono usate in cucina come aromatizzanti.

Aloe vera

Nome latino:Aloe Barbadensis Miller
Habitat: predilige luoghi caldi e secchi
Parti usate: foglie ed il gel contenuto alloro interno
Fioritura: primavera-estate
Descrizione: a prima vista queste piante possono assomigliare alle agavi, ma a differenza di queste l’ aloe presenta delle foglie molto succulente. Il gel contenuto all’ interno della sua foglia è ben protetto dalla scorza esterna carnosa che ne impedisce la perdita di umidità.
Proprietà: potente antinfiammatorio, coagulante e cicatrizzante; usata come antibiotico naturale, possiede una grande capacità battericida; rigenera le cellule; idrata i tessuti; è un anti-piretico; elimina la sensazione di bruciore nelle piaghe; è un anestetico, antidolorifico ad analgesico; ha un’azione calmante sui nervi; è un alimento molto nutritivo e un equilibratore intestinale; svolge una straordinaria azione antitumorale stimolando le difese immunitarie. I suoi vantaggi terapeutici sono conosciuti da oltre 5000 anni nelle culture cinese ed indiana.

Basilico

Nome latino: Ocimum Basilicum
Habitat: zone calde
Fioritura: estate
Parti usate: le foglie e le sommità fiorite
Descrizione: pianta erbacea, annuale, alta 30-40 cm. a foglie ovali appuntite all’ apice, strette o larghe a seconda della varietà, di colore verde lucente, intensamente profumato e di sapore gradevolissimo.
Proprietà: il basilico è un’ erba aromatica indispensabile in cucina e utile anche a scopo terapeutico. Serve per facilitare la digestione, come calmante, nei casi di insonnia, contro la nausea e per combattere la cefalea.

Biancospino

Nome latino: Crataegus Oxyantha
Habitat: cresce in pianura, fin nelle regioni costiere, ma anche in collina e in montagna, di preferenza in posti soleggiati e su terreni poveri, sassosi e aridi.
Fioritura: primavera
Parti usate: corteccia dei rami, fiori e frutti.
Descrizione: arbusto alto 2-4 mt, a rametti contorti, duri e muniti di robuste spine; le foglie sono variamente lobate e incise, i boccioli fiorati bianchi o appena rosati e tondeggianti. I fiori sono formati da cinque petali. I frutti sono delle drupe globose, ovoidali, di colore rosso lucente a maturità, e persistono a lungo fino ad autunno inoltrato.
Proprietà: come coaudiovante della pressione alta, un latte per addolcire la pelle, nelle palpitazioni cardiache, contro l’insonnia un calmante efficace e nell’isterismo.

Borragine

Nome latino: Borago Officinalis
Habitat: regioni costiere
Fioritura: maggio-agosto
Parti usate: il fiore
Descrizione: pianta erbacea annuale cespugliosa alta 40-60 cm nel momento della fioritura.
Le foglie sono ovali e rugose, ispide per la folta peluria e lunghe fino a I0 cm.
Gli steli sono carnosi, sottili e mollicci. I fiori sono di colore blu intenso, stellati e riuniti in cime scorpioidi.
Proprietà: ha ottime proprietà officinali, depurativo per la pelle, come calmante della tosse, tonico efficace contro acne, antidolorifico contro i reumatismi e curativo dell’ influenza.

Camomilla

Nome latino: Matricaria Camomilla
Habitat: cresce dal mare fino alla regione sub-montana; è comune nei prati, nei campi coltivati, lungo le strade e vicino alle case.
Parti usate: sommità fiorite
Fioritura: maggio-luglio
Descrizione: la camomilla è una pianta erbacea annuale con radici a fittone e raggiunge i 50-80 cm d’altezza. Le foglie sono sottili con contorno ovale lanceolato, non più lunghe di 1/2 mm, terminanti con una piccola punta. I fiori hanno l’infiorescenza a corimbo e sono di colore bianco all’esterno e giallo all’interno, inseriti su un ricettacolo cavo a forma conica. I frutti sono dei piccoli acheni di colore chiaro ed incurvati.
Proprietà: viene usata come antinevralgico, antisposmatico, antinfiammatorio, per la digestione e come sedativo, per calmare i dolori intestinali, per combattere la febbre. Con essa si può preparare un olio contro le scottature solari e contro i dolori artritici.

Carciofo

Nome latino: Cynara Scolymus
Habitat: coltivato in tutt’Italia
Fioritura: aprile e maggio
Parti usate: foglie e radici
Descrizione: è una pianta erbacea molto vigorosa, che forma. dei cespi alti e larghi fino a 2 mt, le foglie sono ampie, verdi e poco pelose sopra bianche e ampiamente tormentose nella parte inferiore, quelle del fusto sono più semplici. II frutto è un achenio ovale oblungo.
Proprietà: viene utilizzato nella cura dei calcoli biliari, si può trasformare in un aperitivo adatto al fegato, per combattere l’itterizia, l’anemia e per una buona cura diuretica. Un suo decotto viene utilizzato come rimedio contro il colesterolo.

Castagno

Nome latino: Castanea Sativa
Habitat: in tutta l’Europa meridionale e nella zone con clima temperato-freddo
Fioritura: inizio autunno
Parti usate: foglie e frutti
Descrizione: è un albero spogliante, molto longevo, di grande sviluppo è alto fino a 30 mt, con tronco molto grosso, talvolta cavo, e con chioma maestosa, le foglie sono lanceolate e seghettate e i fiori sono unisessuali, con quelli maschili ben evidenti e riuniti in caratteristici allenti penduli, i frutti sono acheni.
Proprietà: viene usato per vari scopi, per scurire e rinforzare le ciglia, per mantenere i colori ai capelli e ridonare un colore scuro, contro la pertosse, per eliminare il catarro bronchiale, come astringente.

Cicoria

Nome latino: Cichorium Intymus
Habitat: si può trovare in tutt’Italia
Fioritura: le foglie vengono raccolte in primavera
Parti usate: foglie e radici
Descrizione: la cicoria è una pianta erbacea selvatica, caratterizzata da steli lunghi fino a 10-20 cm con fiori molto vistosi di un bel colore azzurro. Le sue foglie, frastagliate, sono coperte da una peluria bianca e quasi invisibile.
Proprietà: viene usata come lassativo, contro l’ acne, per le ulcerazioni, come lassativo, come cura diuretica e contro l’intossicazione del fegato.

Corbezzolo

Nome latino: Arbutus Unedo
Habitat: macchia mediterranea
Fioritura: primavera
Parti usate: foglie, frutti, radici.
Descrizione: è un arbusto sempre verde alto da tre ad otto metri, con rametti contorti e a foglie molto simili a quelle dell’ alloro ma non odorano; i fiori sono bianchi e urceolati, i frutti, delle bacche carnose, sono circa 3 cm l’una di diametro, di colore rosso e di gradevole sapore.
Proprietà: le foglie vengono usate come diuretico, per la cura della diarrea, per disintossicare il fegato.

Erica

Nome latino: Colluna Rulgaris
Habitat: comune nelle Alpi e negli Appennini, diffusa nei terreni ca1carei, nei boschi e nei pascoli sassosi. Fioritura: fine inverno.
Parti usate: estremità fiorite
Descrizione: è un suffruttice cespitoso a rametti sottili, dai quali si sviluppano gli steli fioriferi. Le foglie sono appuntite all’apice, lineari e minuscole. Esistono due varietà di erica, una con fiori bianchi, tipica del nostro bosco Mediterraneo, e una con fiori di colore rosa violetto, diffusa soprattutto nei paesi del Nord. La pianta può raggiungere l’altezza di un metro e vivere fino ad una quarantina d’anni.
Proprietà: come un semplice diuretico, per una maschera rivitalizzante, per ridare tono ai muscoli e per decongestionare la prostata. I grappoli dei fiori, raccolti quando sbocciano, sono utilizzati per fare un decotto, rimedio per diverse affezioni renali.

Fico

Nome latino: Ficus Carica
Habitat: bacino del Mediterraneo
Fioritura: primavera
Parti usate: frutti
Descrizione: è un albero spogliante, ben ramificato, alto fino a 12 mt; tutte le parti della pianta contengono un lattice bianco acre e caustico; le foglie sono ampie, palmato-lobate, lisce di sopra e molto rugose al rovescio; i fiori, piccoli e unisessuali, sono inseriti all’ interno del ricettacolo carnoso, detto siconio o fico.
Proprietà: si usa per rallentare l’invecchiamento, per risolvere un ascesso, contro la tosse, per le verruche, contro i calli, per attuare le efelidi. Hanno proprietà digestive ed emollienti.

Finocchio amaro

Nome latino: Foeniculum Vulgare
Habitat: regioni del mediterraneo
Fioritura: luglio-agosto
Parti usate: semi e radici
Descrizione: è una pianta erbacea perenne cespitosa con apparato radicale molto vigoroso, gli steli sono ramificati alla base, le foglie basali sono molto ampie ed i loro fiori gialli e sbocciano in eleganti ombrelle.
Proprietà: quest’ erba viene usata per eliminare il meteorismo ai neonati, per favorire la secrezione lattea, per facilitare la digestione, contro la stanchezza oculare, contro l’impotenza. La radice ha molte proprietà tra le quali quella diuretica.

Finocchio dolce

Nome latino: Foeniculum Dulce
Habitat: ovunque, specialmente negli orti.
Fioritura: inizio estate
Parti usate: frutti e semi
Descrizione: pianta erbacea perenne coltivata per la produzione dei caratteristici grumoli carnosi e saporiti. Questi sono costituiti dall’ enorme ingrossamento delle guaine basali delle foglie. I fiori, di colore giallo, sono riuniti nelle grandi ombrelle, dette anche finocchi.
Proprietà: viene usato in particolare per la couperose, come tonico rinfrescante e trova molto impiego in cucina

Fragola

Nome latino: Fragonia Vesca
Habitat: è comune nella zona sub montana fino a quella alpina di tutta l’Italia, nei luoghi erbosi e nei boschi
Fioritura: in primavera
Parti usate: frutto
Descrizione: è una pianta perenne con un rizoma cilindrico; i fusti fioniperi fino a 20-30 cm dai quali spuntano le foglie. I fiori sono di colore bianco, sbocciano da maggio a luglio ed i frutti sono rossastri, con dei pori saporitissimi.
Proprietà: le foglie vengono usate contro couperose, per cancellare il tartaro, per eliminare cellulite, come cura diuretica e contro l’angina.

Ginestrino

Nome latino: Lotus Corniculatus
Habitat: diffuso in tutt’Italia e soprattutto a notevoli altitudini
Fioritura: primavera-estate
Parti usate: il fiore
Descrizione: è una pianta erbacea perenne, con radice ben sviluppata in profondità e a steli lunghi fino a 50 cm, poco ramificati e a portamento prostrato-ascendente; le foglie si dividono in 5 foglioline più piccole, i fiori sono papilionacei e di colore giallo-dorato o venati di rosso, e sono riuniti in piccole ombrelle.
Proprietà: è usato per calmare il sistema nervoso, nelle forme depressive, contro le palpitazioni, contro l’intossicazione agli occhi e per facilitare il sonno.

Ginepro

Nome latino: Juniperus Cummunis
Habitat: tutt’ Italia
Fioritura: ottobre
Parti usate: bacche, legno
Descrizione: è una conifera sempre verde, a portamento cespuglioso prostrato o eretto, con foglie lineari, pungenti all’apice, di colore verde glauco e segnate da una evidente linea bianca: i frutti sono delle bacche tondeggianti, carnose e bluastre, coperte da una pruina cerosa.
Proprietà :si usa per facilitare la digestione, nelle forme reumatiche, come diuretico, per il raffreddore, per i dolori articolari e contro il catarro. Da esso, inoltre, si ricava un olio molto usato per i massaggi.

Lavanda

Nome latino: Lavandula Spica
Habitat: è diffusa nelle regioni costiere del mediterraneo.
Fioritura: primavera-estate
Parti usate: sommità fiorite
Descrizione: pianta aromatica ricca di oli essenziali detta anche spigo. E’ una pianta cespugliosa di modeste dimensioni; ha foglie lineari, o strettamente lanceolate, dotate di peli e ghiandole riuniti in verticilli a formare una spiga lassa; i frutti sono piccoli, di colore violaceo, secchi e indeiscenti, del tipo achenio.
Proprietà: è usata contro la caduta, contro la leucorrea, nella cura di asma e bronchite, contro la pediculosie, nella cura delle vertigini.

Limone

Nome latino: Citrus Limonia
Habitat: bacino del Mediterraneo
Fioritura: tutto l’anno
Parti usate: frutto
Descrizione: pianta della famiglia rutaceae, assai simile all’ arapcio. La parte terminale dei rami giovani e le foglie in via di sviluppo sono rossastre o violacee. I fiori sono bianchi internamente e rossicci all’esterno e nel resto simili a quelli dell’arancio. Il frutto è oblungo.
Proprietà: le foglie, i rametti ed i fiori emanano un intenso odore aromatico; la scorza dei frutti contiene una speciale essenza molto profumata utilizzata come aromatizzante. Viene usata anche a scopo terapeutico, per i peli superflui, contro l’emicrania e contro i dolori reumatici.

Malva

Nome latino: Malva Silvestri
Habitat: cresce in tutta Italia dalla pianura alla montagna oltre i 1000 metri.
Fioritura: estate
Parti usate: radici, foglie e fiori
Descrizione: le foglie sono orbicolari ma a lobi ben più marcati e dentati, almeno in quelle superiori. I fiori, piuttosto piccoli e violacei, sono lunghi normalmente circa due volte il calice.
Proprietà: per rinfrescare l’intestino, per il mal di gola, contro la tosse, contro il gonfiore intestinale. Si usa come latte detergente per il viso, e per evitare la formazione delle rughe.

Menta piperita

Nome latino: Mentha Piperita
Habitat: è comune nei luoghi umidi delle regioni temperate.
Fioritura: estate
Parti usate: foglie e sommità fiorite
Descrizione: è una pianta erbacea perenne, assai vigorosa e provvista di rizomi dai quali spuntano gli steli eretti, alti fino a 60 cm, con foglie di colore verde intenso. I fiori. di colore violetto, sono riuniti in caratteristiche spighe apicali.
Proprietà: quest’erba viene usata per favorire la digestione, per calmare il mal di stomaco, per il mal di gola e contro il mal di denti.

Mirto

Nome latino: Mirtus Comunis
Habitat: regioni costiere del Mediterraneo fino ad 800 mt d’altezza.
Fioritura: i frutti si raccolgono d’estate.
Parti usate: frutto
Descrizione: arbusto sempre verde delle miracee alto da l a 2 mt, vigoroso e ben ramificato con rametti legnosi a corteccia rossastra. Le foglie sono ovali, appuntire all’apice, di colore verde e intensamente profumate. I fiori sono bianchi, i frutti sono delle bacche nerastre inconfondibili.
Proprietà: le foglie svolgono un’ azione balsamica ed antisettica nella terapia delle affezioni delle vie respiratorie come bronchite e cistite, per i disturbi genituoriari si ricorda l’uso come sedativo. Dai suoi frutti si può ricavare un vino digestivo.

Olivo

Nome latino: Olivum
Habitat: dappertutto .
Fioritura: maggio-giugno
Parti usate: foglie e frutto
Descrizione: è un albero sempreverde e maestoso, estremamente frugale. Le piante più adulte hanno il tronco ben ingrossato, nodoso e spesso cavo internamente, possono raggiungere un’ altezza di 25 mt, le foglie sono ovali e lanceolate, coriacee e lucenti nella facciata superiore, argentee al rovescio.
Proprietà: viene usato contro la pressione alta, per il mal d’orecchi, contro la febbre, come diuretico, per eliminare infiammazioni alle ovaie e all’intestino.

Origano

Nome latino: Origanum Vulgare
Habitat:coste mediterranee e regioni asiatiche
Fioritura: estate
Parti usate: sommità fiorite
Descrizione: è una pianta erbacea perenne a steli eretti, alti fino a 50 cm. Le foglie sono ovali, di colore verde intenso. I fiori sono piccoli e di colore bianco-rosato, sono riuniti in spicastri che vanno a formare delle pannocchie vistose per le tipiche brattee rossastre.
Proprietà: le sommità fiorite, preferibilmente secche, conferiscono un aroma forte e piccante. Inoltre servono per facilitare la digestione, per eliminare la forfora, contro il raffreddore e per le mestruazioni difficili

Ortica

Nome latino:Urtica Dioica
Habitat:molto comune in Italia
Parti usate: tutta la pianta, specialmente le foglie
Fioritura: primavera
Descrizione: è una pianta perenne; ha foglie appuntite con margine dentellato; è completamente ricoperta da peluria urticante, che al tatto provoca un forte bruciore e prurito; ha i fiori raccolti in piccole spighe pendenti verso il basso. Proprietà: molto utilizzata sia in cucina che in erboristeria; ha proprietà depurative, diuretiche, antianemiche, vasocostrittrice; emolliente nelle malattie croniche della pelle e per la caduta dei capelli

Papavero

Nome latino: Papaver Rhoeas
Fioritura: primavera
Habitat: Europa
Parti usate: petali
Descrizione: il papavero ha un fusto poco ramificato, coperto da petali. Le foglie sono pennaropartite e dentate. I fiori sono grandi sopra lunghi peduncoli, di un bel colore rosso, che sbocciano in gran numero tra maggio e giugno. Gli steli, piuttosto esili, eretti, ben ramificati, e alti fino ad 80 cm.
Proprietà: viene utilizzato per facilitare il sonno, per calmare la tosse, contro gli stati di eccitazione nervosa, come tonico contro le rughe, con i suoi semi si possono preparare dei piatti, e contro i dolori addominali.

Parietaria

Nome latino: Paries Etis
Habitat: cresce dappertutto
Fioritura: tutto l’anno
Parti usate: foglie
Descrizione: è una pianta erbacea perenne, molto vigorosa e cespitosa. Lo stelo è ruvido e rossastro. Le foglie sono verdi e lucenti, coperte da abbondanti ma esili peli. I fiori sbocciano nella buona stagione riuniti in glomeruli.
Proprietà: viene usata come rimedio per l’ infiammazione dei bronchi, delle corde vocali, per l’ingrossamento del fegato, per combattere i calcoli renali, come diuretico, contro piaghe e scottature.

Rosa canina

Nome latino: Rosa Canina
Habitat: regioni subtropicali
Parti usate: petali
Fioritura: primavera
Descrizione: arbusto cespuglioso, ha numerosi rami ricoperti.di aculei.
Le foglie sono ricoperte da foglioline di forma ovale a margine seghettato.
I fiori sono formati da cinque petali di colore bianco. I frutti, piccoli acheni pelosi, sono racchiusi in un falso frutto basso di forma ovoidale carnoso. I fiori sbocciano a primavera ed hanno petali rosati o quasi bianchi. .
Proprietà: viene utilizzata in campo terapeutico, come antinfiammatorio e digestivo, contro la cistite, contro la diarrea, per curare il raffreddore, contro la stanchezza, contro le infiammazioni oculari e le scottature.

Rosmarino

Nome latino: Rosmarinus
Habitat: coste del Mediterraneo
Fioritura:primavera
Parti usate: rametti e foglie
Descrizione: frutice della famiglia delle labiate, è un arbusto sempre verde, alto fino a 2 mt, folto e ramificato. Le foglie sono coriacee, lineari, di colore verde intenso sopra e fittamente tormentose al rovescio. I fiori sono di colore azzurro violaceo.
Proprietà: i rametti di rosmarino sono indispensabili in cucina per aromatizzare le carni in genere. Dalle foglie si ricava un olio che trova impiego nelle industrie dei profumi e dei cosmetici. Può essere utilizzato contro i reumatismi, 1a stitichezza, la depressione, la caduta dei capelli e per facilitare la digestione.

Ruta

Nome latino: Ruta Graveolens
Habitat: si trova per lo più in posti bianchi e soprattutto sui pendii rocciosi o su terreni sassosi permeabili e asciutti
Fioritura: estate
Parti usate: foglie e sommità fiorite.
Descrizione: pianta della famiglia rutacea, detta an¬he erba ruta, viene quasi sempre coltivata negli orti accanto alle altre piante aromatiche. Tutte le parti della pianta, in particolare i rametti e le foglie, hanno un sapore fortemente amaro ed emanano un odore aromatico molto intenso, persistente e gradevole solo in piccole dosi. Le foglie e i germogli in particolare sono ricchi di ghiandole oleifere, che secernono un olio essenziale e altri composti attivi da cui derivano tali proprietà.
Proprietà: si usa per facilitare le mestruazioni, contro i reumatismi, contro infiammazioni degli occhi, contro gli ossiuri, per calmare dolori intestinali.

Salvia

Nome latino: Salvia Officinalis
Habitat: zone a clima mite
Parti usate: foglie
Fioritura: giugno – luglio
Descrizione: pianta eretta, con fusti lignificati alla base. Le foglie sono ovali, oblunghe o lanceolate, rugose, dapprima verdastre e successivamente biancastre.
I fiori sono tabulosi di colore azzurro – violetti.
Proprietà: le foglie vengono impiegate per aromatizzare le carni e nelle insalate. Vengono usate nella preparazione dei profumi, per calmare i dolori di stomaco e nelle cure del diabete.

Sambuco nero

Nome latino: Sambucus Nigra
Habitat: diffuso dappertutto
Fioritura: primaverili
Parti usate: sommità fiorite e il frutto
Descrizione: è un arbusto spogliante, folto, ben ramificato e alto fino a 4mt, a rami ricchi di midollo e assai fragili. Le foglie sono opposte, imparipennate composte da 5- 7 foglioline picciolate e dentate. I fiori, molti minuti, bianchi e odorosi, sbocciano riuniti in grandi corimbi, i fiori sono delle bacche nerastre.
Proprietà: contro i reumatismi. contro gli orzaioli. nella cistite, come diuretico, depurativo, emolliente e lassativo. Viene anche usato per la traspirazione eccessiva e contro gli ascessi.

Valeriana rossa

Nome latino: Valeriana Officinalis
Habitat: tipica delle zone marittime di tutt’ Italia, cresce infiltrandosi con le sue radici sulle rocce, sui muri, sulle macerie
Parti usate: frutto
Fioritura: tutta l’estate
Descrizione: la valeriana è una pianta erbacea con fusto semplice, ha le radici molto odorose, spesso maleodoranti, le foglie basali interne sono lunghe e appuntite, decisamente glabre, carnose, lucenti e di colore verde. La fioritura si rinnova in continuità durante tutta l’estate. I fiori sono rosso porporini.
Proprietà: viene usato contro l’esaurimento nervoso, nelle palpitazioni, per calmare i dolori intestinali, nell’ epilessia e contro le contusioni.

Mostra Bottoni Social
Nascondi Bottoni Social